Server DHCP

Da Wiki-itsos.

DHCP


Avvertenza: il servizio dhcp INTERFERISCE con ALTRI dhcp server eventualmente presenti in rete.
Se lavorate in un ambiente dove è presente un altro dhcp, è necessario isolare preventivamente la vostra macchina, o sganciando il cavo di rete o inserendo la vostra macchina in una vlan separata


Macchine virtuali
Se lavorate con macchine virtuali, conviene configurare DUE schede di rete, una con l'IP della LAN, l'altra con un IP DIVERSO.
Attivate il servizio dhcp sulla scheda configurata su IP DIVERSO


1- Per installare il servizio:

apt-get install isc-dhcp-server

Importante: quando si opera in Lab 121 o in presenza di altri dhcp, bisogna isolare il probprio server, altrimenti va in conflitto.


2- Assegnare un IP statico alla macchina agendo su /etc/network/interfaces


Se state configurando un dhcp server in Lab 121, scegliete un IP dentro un network NON usato da altri


3- Per configurare l'ascolto, si agisce sul file

/etc/default/isc-dhcp-server

In particolare, bisogna inserire l'interfaccia (o le interfaccie) di ascolto. Ad esempio:

INTERFACES="eth0"

4- Per controllare il servizio (e vedere gli errori generati)

/usr/sbin/dhcpd -d -f

5- Per configurare la rete e gli indirizzi da gestire:

pico /etc/dhcp/dhcpd.conf

Ecco un esempio di configurazione

#Unica subnet
subnet 192.168.201.0 netmask 255.255.255.0 {
   option subnet-mask 255.255.255.0;
   option broadcast-address 192.168.201.255;
   option routers 192.168.201.1;
   option ip-forwarding off;
   option domain-name-servers 192.168.1.9;
   option domain-name "tes.mi.it";

pool {
   max-lease-time 7200; # 2 ore
   range 192.168.201.100 192.168.201.150;
  }
}

Riavviare il servizio e controllare che parta regolarmente.

6- Quando il dhcp funziona, per controllare le lease

tail /var/lib/dhcp/dhcpd.leases