Subnetting

Da Wiki-itsos.

Guida

a) Perchè subnetting: due reti collegate da router limitano il broadcast arp

SuppaMan44.gif

b) Il significato della maschera Data la rete 192.168.2.0/24 possiamo scrivere la maschera '/24' in formato decimale

255.255.255.0

o in binario

11111111.11111111.11111111.00000000

il significato degli '1' è: i primi tre ottetti non si possono toccare e identificano la rete

il significato degli '0' è: i pc hanno ip selezionabili nell'ultimo ottetto, avremo n° 256 ip (254 host) nella stessa rete.

c) Se non vogliamo sprecare ip utilizzando una rete, 193.168.1.0/24 da 254 host, possiamo creare più sotto reti distinte della rete 192.168.1.0/24. Per esempio supponiamo che l'amministratore di rete della nostra società abbia progettato la rete in modo che l'edificio a sinistra in figura abbia macchine nella rete 192.168.1.0/24 e l'edificio a destra in figura abbia macchine nella rete 192.168.2.0/24. L'amministratore ci ho poi assegnato il lavoro di creare delle sotto reti distinte per ogni piano nell'edificio a destra in figura.



SuppaMan48.png


Possiamo creare più sotto reti della rete 192.168.2.0/24 ma con un numero di host per sottorete inferiore a 254..

Supponiamo di necessitare di solo 62 host per piano (sotto rete)

Gli ip per sotto rete saranno 64 poiché non dobbiamo dimenticare l'ip di broadcast e l'ip di rete.

Quindi, quanti bit servono per esprimere 64 indirizzi? Log base 2 di 64 = 6

Il numero 6 corrisponde al numero di zeri all'interno della maschera in forma binaria

Quindi la rete 192.168.2.0/24 avrà la seguente maschera:

11111111.11111111.11111111.11000000

Gli ip degli host saranno quindi

192.168.2.yyxxxxxx

con 0<x<63 (infatti 2^6=64)

E y a cosa serve? y valorizzerà le sotto reti distinte cercate In particolare:

y=0 (binario 00) identificherà la prima della sottoreti da 62 host (64 ip)

y=1 (binario 01) identificherà la seconda della sottoreti da 62 host (64 ip)

y=2 (binario 10) identificherà la terza della sottoreti da 62 host (64 ip)

y=3 (bianrio 11) identificherà la quarta della sottoreti da 62 host (64 ip) 0<y<3 (infatti 2 elevato alla 2°=4)

d – Prima sotto rete

indirizzo di rete 192. 168. 2. 00000000 (decimale 0)

maschera (/26) 255. 255. 255. 11000000 (decimale 192)

1° host sottorete 192. 168. 2. 00000001 (decimale 1)

ultimo host sotto rete 192. 168. 2. 00111110 (decimale 62)

indirizzo broadcast 192. 168. 2. 00111111 (decimale 63)


Seconda sotto rete

indirizzo di rete 192. 168. 2. 01000000 (decimale 64)

maschera (/26) 255. 255. 255. 11000000 (decimale 192)

1° host sottorete 192. 168. 2. 01000001 (decimale 65)

ultimo host sotto rete 192. 168. 2. 01111110 (decimale 126)

indirizzo broadcast 192. 168. 2. 01111111 (decimale 127)


e)Così facendo possiamo calcoalre la terza e la quarta sotto rete. Ma vediamo un metodo più rapido. Notiamo che dalla prima alla seconda sotto rete vi è un salto di 64 indirizzo. Scopriamo l'esistenza di un numero magico: 64 in tal caso. Tale numero ci permette di calcolare la terza e la quarta sotto rete senza 'spaccare' il decimale in bit. In generale il magic number si calcola nel seguente modo:

prendiamo la maschera e in particolare il l'ottetto che contiene sia '1' che '0'. Il quarto ottetto nel nostro caso. Espresso in binario, l'ottetto è: 11000000. Il primo dei bit a '1', partendo da destra ha posizione 6 (si conta a partire da 0). Eleviamo la base binaria 2 alla 6° e otteniamo 64: il numero magico. Quindi è velocemente calcolabile il resto delle sotto reti:

Terza sotto rete

indirizzo di rete 192. 168. 2. 128

maschera (/26) 255. 255. 255. 192

1° host sottorete 192. 168. 2. 129

ultimo host sotto rete 192. 168. 2. 190

indirizzo broadcast 192. 168. 2. 191


Quarta sotto rete

indirizzo di rete 192. 168. 2. 192

maschera (/26) 255. 255. 255. 192

1° host sottorete 192. 168. 2. 193

ultimo host sotto rete 192. 168. 2. 254

indirizzo broadcast 192. 168. 2. 255


Subnetting di sotto reti

Supponiamo che la quarta sotto rete 192. 168. 2. 192/26, prima calcolata, debba servire il primo piano di fig.1.

E' necessario che questa sotto rete da 64 ip sia suddivisa in due sotto reti a sua volta per servire l'aula 'A' e l'aula 'B'. Quindi ogni aula avrà a disposizione 32 ip che corrispondono a 30 macchine (ricordarsi gli ip riservati a rete e broadcast). Come procedere per calcolare gli ip da assegnare alle macchine?

Quanti bit servono per esprimere 32 indirizzi? Log2 32 = 5

Quindi la quarta rete 192.168.2.192/26 vedrà modificare la propria maschera.

Gli ip degli host saranno :

192.168.2.11zxxxxx

con 0<x<32(infatti 2^5=32)

mentre 0<y<1 (infatti 2^1=2)

y=0 identificherà la prima della sottoreti da 30 host (32 ip)

y=1 identificherà la seconda della sottoreti da 30 host (32 ip)


Prima sotto rete della Quarta sotto:

indirizzo di rete: 192. 168. 2. 11000000 (decimale 192)

maschera (/27): 255. 255. 255. 224

1° host sottorete: 192. 168. 2. 193

ultimo host sotto rete: 192. 168. 2. 222

indirizzo broadcast: 192. 168. 2. 223


Seconda sottorete della Quarta sotto:

indirizzo di rete: 192. 168. 2. 11100000 (decimale 224)

maschera (/27): 255. 255. 255. 224

1° host sottorete: 192. 168. 2. 225

ultimo host sotto rete: 192. 168. 2. 254

indirizzo broadcast: 192. 168. 2. 255

Esercitazione sul Subnetting

Obbiettivo:

Dividere una rete LAN in diverse sottoreti.

La rete sarà la "192.168.4.0".

Nel nostro caso abbiamo disponibili tutti i 256 indirizzi IP, che divideremo in quattro sottoreti.

Assegneremo poi:

- Il primo Indirizzo IP disponibile per gli host della terza sottorete al router di quella "stanza" - Il penultimo Indirizzo IP disponibile per gli host della terza sottorete ad un PC della "stanza" - L'ultimo Indirizzo IP disponibile per gli host della terza sottorete all'interfaccia di gestione degli host di quella "stanza"


Per dividere in sottoreti occorre conoscere quanti bit occuperanno l'indirizzo della rete divisa:

Per divider in quattro sottoreti avremo bisogno dei due bit, perchè quattro è il numero necessario per formare quattro combinazioni:

192.168.4.00XXXXXX		(prima sottorete)		255.255.255.192		(maschera prima sottorete)
192.168.4.01XXXXXX		(seconda sottorete)		255.255.255.192 	(maschera seconda sottorete)
192.168.4.10XXXXXX		(terza sottorete)		255.255.255.192 	(maschera terza sottorete)
192.168.4.11XXXXXX		(quarta sottorete)		255.255.255.192		(maschera quarta sottorete)


Gli indirizzi speciali sono:

192.168.4.00000001 ---> 192.168.4.1 identificativo della prima sottorete 192.168.4.00111111 ---> 192.168.4.63 broadcast della prima sottorete

192.168.4.01000000 ---> 192.168.4.64 identificativo della seconda sottorete 192.168.4.01111111 ---> 192.168.4.127 broadcast della seconda sottorete

192.168.4.10000000 ---> 192.168.4.128 identificativo della terza sottorete 192.168.4.10111111 ---> 192.168.4.191 broadcast della terza sottorete

192.168.4.11000000 ---> 192.168.4.192 identificativo della quarta sottorete 192.168.4.11111111 ---> 192.168.4.255 broadcast della quarta sottorete


Ai nostri PC assegneremo quindi:

192.168.4.10000010 ---> 192.168.4.2 router terza stanza 192.168.4.10111101 ---> 192.168.4.189 pc terza stanza 192.168.4.10111110 ---> 192.168.4.190 interfaccia gestione terza stanza







Le sottoreti saranno quindi:

1) 192.168.4.1-63 2) 192.168.4.64-127 3) 192.168.4.128-191 4) 192.168.4.192-255

Gli indirizzi speciali sono:

192.168.4.1: identificativo della prima sottorete 192.168.4.63: broadcast della prima sottorete

192.168.4.64: identificativo della seconda sottorete 192.168.4.127: broadcast della seconda sottorete

192.168.4.128: identificativo della terza sottorete 192.168.4.191: broadcast della terza sottorete


192.168.4.192: identificativo della quarta sottorete 192.168.4.255: broadcast della quarta sottorete