Differenze tra le versioni di "1.SERVER DHCP IN REALE"

Da Wiki-itsos.
Riga 46: Riga 46:
  
 
Fatto ciò digitare il comando:  
 
Fatto ciò digitare il comando:  
  _/etc/netplan/*.yaml
+
  _pico /etc/dhcp/dhcpd.conf
 +
per configurare il range degli ip da assegnare (ad esempio come la foto qua sotto)
  
 +
[[File:WhatsApp Image 2018-11-20 at 1.37.33 PM.jpg|miniatura|sinistra]]
  
  
Riga 58: Riga 60:
  
  
 +
 +
 +
 +
 +
 +
 +
Dopo fatto ciò per salvare il tutto digitare il comando:
 +
_sudo systemctl restart isc-dhcp-server.service
 +
 +
Dopo riavviare i due pc a cui si devono assegnare i pc.
 
== Risultati ottenuti ==
 
== Risultati ottenuti ==
Abbiamo visto che i computer computer comunicavano.
+
Dopo aver riavviato i Pc siamo andati a controllare gli ip e abbiamo visto che il server gli aveva assegnato i suoi ip.

Versione delle 16:31, 21 nov 2018

Obiettivo

L'obiettivo di questa lezione è mettere in piedi un server DHCP per assegnare ai pc gli IP.

Strumenti utilizzare

Gli strumenti utilizzati sono:

1. uno switch CISCO

2. tre computer (1 dei quali dove installeremo il server di Ubuntu, gli altri 2 riceveranno gli ip)

3. prompt dei comandi (cmd)

4. cavi UTP.

5. Macchina Virtuale (VMware nel nostro caso)

Cosa abbiamo fatto

Per prima dobbiamo collegare tutti e tre i pc allo switch.

La maggior parte del lavoro dopo fatto ciò verrà eseguito sulla macchina virtuale.

Andare sul CMD della Virtual Machine e digitare il comando:

_/etc/netplan/*.yaml

A questo punto ci si aprirà una questa schermata dove dobbiamo dare alla nostra macchina virtuale un ip statico (l'immagine qua sotto mostra già una delle tante soluzioni)

Ipsebby+.png









Per applicare e salvare digitare il comando :

_sudo netplan apply

Fatto ciò digitare il comando:

_pico /etc/dhcp/dhcpd.conf 

per configurare il range degli ip da assegnare (ad esempio come la foto qua sotto)

WhatsApp Image 2018-11-20 at 1.37.33 PM.jpg









Dopo fatto ciò per salvare il tutto digitare il comando:

_sudo systemctl restart isc-dhcp-server.service

Dopo riavviare i due pc a cui si devono assegnare i pc.

Risultati ottenuti

Dopo aver riavviato i Pc siamo andati a controllare gli ip e abbiamo visto che il server gli aveva assegnato i suoi ip.